domenica 18 ottobre 2009

calcio e rock

si sa, gli inglesi hanno due passioni: il calcio e il rock. col secondo hanno miglior fortuna internazionale che col primo, ma che cce voi fa'?

torno sull'argomento perché mi piace, e poi perché non a tutti capita di avere ospite nel proprio blog mr. eddie vedder, e quindi ne approfitto.

la frase iniziale del post prende spunto dal concerto che sto guardando su live!: kaiser chiefs, live at ellan road 2008. la musica non è per niente male, l'energia è alle stelle e sicuramente mi sarei mescolato volentieri a quei - a occhio e croce - centomila che stavano là ad ascoltarli e cantare con loro, ma più perché mi sarei sentito tornar giovane che per altri motivi. insomma, i kaiser son bravi, nente da dire, e la musica è pregevolissimo rock post-punk o new wave come si diceva all'epoca. peccato che ci sia già stata un'epoca, appunto, in cui questa musica si produceva e si suonava, e coincideva più o meno con gli anni di nascita dei componenti dei kaiser. roba insomma che ha trent'anni. i kaiser, a dirla tutta, mi sembrano i clash con un po' più di tecnica e qualche ritornello buono anche per cantare allo stadio (chissà che ne dice jack white della fine che ha fatto la sua seven nation army).

in tutto questo, c'è un vantaggio: i kaiser suonano musica che potevano suonare anche i loro padri; i clash non potevano dire altrettanto. questo forse avvicina le generazioni e rende più comprensibili ai genitori le problematiche dei figli.

6 commenti:

  1. Io, stasera Daniele Luttazzi, nemmeno troppo entusiasmante, se devo dirla tutta...Amen

    RispondiElimina
  2. dovremmo parlare del fatto che i clash sono nati in un momento in cui il cambiamento musicale e pure sociale è stato enorme. gli anni settanta.. te li ricordi? mh. comunque i kaiser chief io li ho visti dal vivo, non a leeds purtroppo, ma un pochino più vicino a casa mia, l’anno in cui avevano vinto il premio come miglior performance live. e in effetti. Dei clash ho poco, purtroppo, ma un pezzo me lo sono goduto assai, paul simonon che anche se accompagnato da un'altra band (the good, the bad & the queen) col suo basso è valso tutto il prezzo del biglietto.
    [dal 2006 in poi ho pensato molto a jack black]

    RispondiElimina
  3. forse non tutti sanno che...19 ottobre 2009 10:38

    l'inno dei tifosi del Leeds è proprio "oh my god" dei kaiser chiefs

    RispondiElimina
  4. ...e forse non tutti sanno che kaiser chiefs è il nome della squadra in cui militava, all'inizio della sua carriera, il mitico capitano sudafricano del leeds, lucas radebe. oh my god è stata incisa anche da mark ronson, con la voce di lily allen - nemmen malaccio come versione.

    RispondiElimina
  5. a me lily allen mi sta sull'ukulele.

    RispondiElimina
  6. Viva il Rock... yeah!!! :-D

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina

Commenti chiusi.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.