mercoledì 13 aprile 2011

così tanto che

ogni volta che vedo qualcosa di bello, penso che voglio rivederlo insieme a te.

ogni volta che sono in una situazione piacevole, penso che ci manchi tu.

ogni volta che mi dici che sei in un situazione spiacevole, vorrei portarti via di là.

il mio pensiero è sempre costantemente orientato verso di te eppure riesco a vivere a fare a pensare, un'ossessione buona.

ti cerco dappertutto, dove eri e dove sei. a volte ti trovo, altre volte ti invento.

poi invento anche storie situazioni momenti. il futuro. e una colonna sonora.

spulcio il tuo passato, non trovo niente che mi somigli.

e soprattutto non trovo silenzio, non trovo quiete.

una gattona bianca e morbida, con gli occhi azzurri. un cuore gonfio d'amore che aspettava di esplodere. un pensiero trasparente. un'anima incorrotta nonostante ogni amarezza. se dici un'altra volta che sei cattiva, mi metto a ridere e non smetto più.

9 commenti:

  1. James Ford, scusa, lasciami il primo commento: devo dirgli che lo amo.

    RispondiElimina
  2. Cedo senza problema alcuno il passo.
    Mai contraddire l'amore.

    RispondiElimina
  3. ed ora: scatenatevi! :-D

    RispondiElimina
  4. :-) [qualsiasi parola a commento sarebbe mediocre/superflua]

    RispondiElimina
  5. bè? dov'è l'anonimo acido? me lo aspettavo in pieno :-D

    RispondiElimina
  6. potrei volerti bene anche solo per come ami lei.
    però mi stavi simpatico già da prima.
    :-)

    RispondiElimina
  7. mi dispiace aver deluso le tue aspettative per qualche ora, ma sai, stavo vivendo la vita reale, quella che tu, leggendo i tuoi post, mi rendo conto non riesci a vivere. non si può essere acidi con una persona patetica, non c'è gusto. P.L.

    RispondiElimina
  8. pier luigi? bersani? dai, non fare così. te l'ho spiegato, non è colpa tua: è colpa mia.

    RispondiElimina

Commenti chiusi.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.